Recensione Alessandro Magnus Power

Recensione #40 – Cavo Magnus Power MKII – Ricable Review

Icona Ricable Review
Il mio Ricable

Alessandro S.

Sorgenti: Lettore CD McIntosh MCT500; Lettore CD McIntosh MB50

Amplificatore: Preamplificatore McIntosh C52; Finale McIntosh MC452

Diffusori acustici: Klipsch La Scala II

Altro: Condizionatore di rete Monster Power HTS 2600 MKII

La seguente recensione del cavo Magnus Power MKII è il frutto dell’iniziativa “Ricable Review”. Ricable Review è il programma ideato da Ricable, nato per raccogliere feedback dagli audiofili, al fine di portare a un continuo miglioramento dei prodotti presenti nel catalogo. Ultimo ma non meno importante, coloro che aderiscono al programma ricevono a casa un attestato, con lo scopo di attestare come il cliente sia entrato a tutti gli effetti a fare parte della “famiglia Ricable”.
Il seguente Feedback è stato realizzato sulla base di un questionario predefinito a cui l’utente ha restituito le proprie impressioni, in maniera completamente libera. Ringraziamo Alessandro per il tempo che ci ha dedicato.

Cosa ti ha fatto scegliere Ricable?

Costo ragionevole, cavi per veri appassionati con l’unico fine di migliorare il proprio impianto senza spendere cifre assurde, Ricable l’ho trovata tramite Google. Dandomi l’impressione di una azienda seria e leggendo qua e là le varie recensioni positive, ho deciso di acquistare il cavo di alimentazione dell’amplificatore. Confezione di alto livello che fa già capire che troverai un prodotto di nicchia.

Recensione Alessandro Magnus Power
Recensione Alessandro Magnus Power
Cosa pensi della costruzione
e dell’estetica
del prodotto?

Estetica visiva bella… sono cavi belli a vedersi, da toccare e da sentire, come si dice anche l’occhio vuole la sua parte, per i veri appassionati diventa un vanto mostrare agli amici un bel cavo nel proprio impianto, estetica accattivante, connettori molto ben fatti e con una presa sicura. I cavi sono molto grossi ma non spaventano, si piegano bene e si possono infilare senza problemi.

Come hai svolto le prove? Quali brani hai utilizzato per mettere alla prova il cavo?

Ascolto il mio impianto con il cavo, e sento le differenze prima e dopo, secondo il mio parere non ci sono analizzatori, strumenti sofisticati o quant’altro. Sicuramente aiutano l’impianto, ma l’unico vero strumento è il proprio orecchio e quando uno gode nell’ascoltare il proprio impianto è il migliore test.

Recensione Alessandro Magnus Power
Recensione Alessandro Magnus Power
Quali sono state le tue
impressioni di ascolto?

Differenze udibili nettamente fin dal primo ascolto. Scena più ampia, dettagli maggiori, meno fatica di ascolto. Il punto più importante: la parte bassa, che è rimasta presente ma con una maggiore modulazione. Ho eseguito prove con musica classica, jazz, blues, rock e l’ascolto è sempre piacevole, non c’è mai stanchezza. Il silenzio dello stand-by, non più corrotto dal fastidioso ronzio che mi perseguitava. Tutto questo mi dà l’impressione di avere alzato leggermente il volume, ma è solo una sensazione, l’effetto maggiore è che si abbia un impianto totalmente nuovo.

Le tue conclusioni.

Sicuramente mi sento di consigliare questa marca per molti motivi, ma il primo è il prezzo. Cavi di qualità a prezzi ragionevoli senza svenarsi o vendere la propria auto per acquistare cavi per il proprio impianto. E senza contare che sono cavi italianissimi, cosa in più per acquistarli.

Icons made by Freepik from www.flaticon.com

Cosa ti è piaciuto?

– Il miglioramento dell’audio
– Estetica visiva e morbidezza del cavo
– Rapporto qualità/prezzo veramente ottimo

Icons made by Freepik from www.flaticon.com

Cosa miglioreresti?

– Niente da segnalare


change cambiamento

I cavi Ricable Invictus Speaker, Magnus Speaker e Magnus Power disponibili in una versione aggiornata

Il catalogo di prodotti Ricable è sempre sul punto non solo di arricchirsi (anche su Custom, vedasi le guaine termorestringenti), ma anche di migliorarsi. Il 2020 è stato un anno ricco di complicazioni legate alla pandemia da Covid-19, ma questo non ha impedito di perfezionare tre tra i prodotti più amati dai nostri clienti. Ci riferiamo a Invictus Speaker, che ha guadagnato l’appellativo di Reference, e a Magnus Speaker e Power, entrambi portati alla loro versione MKII. Con questo articolo del nostro blog, vogliamo fare un breve riepilogo non solo di quali prodotti hanno raggiunto un livello superiore, ma anche in che modo. Ecco gli ultimi cavi aggiornati di Ricable.

Invictus Speaker Reference

La base da cui Invictus Speaker Reference partiva era ottima. Il cavo Ricable di potenza top di gamma, già nella sua versione precedente, era di alto profilo. Invictus Speaker Reference, in base ai nostri test e ai feedback di alcuni dei clienti più fedeli, va però decisamente oltre. Questo nonostante sotto il profilo estetico sia cambiato poco; l’occhio vede solamente le dimensioni maggiori e il blocco amagnetico/schermato di separazione dei cavi in carbonio. Non è però tanto la forma, quanto piuttosto la sostanza a cambiare drasticamente.

I conduttori aumentano, passando da 970 a 1.038 fili, che compongono, insieme al conduttore centrale isolato con polimero, ogni conduttore esafonico da 7,6 mm². La vera innovazione, tuttavia, è nel doppio dielettrico, realizzato con due polimeri di nuova concezione R-TEC, in grado di migliorare decisamente la costante dielettrica e di conseguenza il flusso del segnale audio sotto forma di segnale elettrico a bassa tensione e allo stesso tempo di favorire la funzionalità del semiconduttore (RNR Noise Reduction), anch’esso migliorato. È stato infine introdotto un nuovo materiale isolante nel cavo in abbinamento al cotone trattato. Questa operazione ci ha permesso di rafforzare ulteriormente la doppia schermatura, senza che questo intervento alterasse le caratteristiche elettriche dei conduttori.

Magnus Speaker

Magnus Speaker MKII

Magnus Speaker è stato fin dal suo debutto un prodotto molto apprezzato per l’elevato rapporto qualità/prezzo. Così Ricable ha pensato di migliorarlo ulteriormente inserendo una schermatura in alluminio/mylar prima della guaina esterna. Questa permette di migliorare sensibilmente la protezione dalle interferenze EMI/RFI che si possono insidiare nel cavo di potenza nel tragitto che va dall’amplificatore ai diffusori acustici. Questa peculiarità, abbinata al sistema Noise Reduction, avvicina le performance di Magnus Speaker ai fratelli maggiori Dedalus e Invictus.

Magnus Power MKII

Il discorso per Magnus Power è simile a quello fatto per lo Speaker. I componenti di questa serie sono apprezzati, forse un po’ più degli altri, per il rapporto qualità/prezzo. Partendo da qui, gli sforzi di Ricable si sono proiettati nel rendere Magnus Power sempre più figlio delle serie maggiori. A differenza di Magnus Speaker, che era sprovvisto di schermatura, Magnus Power ne era già dotato. Quello che abbiamo fatto è inserirne una seconda in alluminio/mylar prima della treccia di rame. La protezione dalle interferenze qui agisce nel tragitto che va dalla presa all’elettronica.

Magnus Power

Ricable, però, non si limita a perfezionare il catalogo, ma anche ad ampliarlo. Nel prossimo articolo faremo un utile riepilogo delle new entry che hanno visto la luce tra la fine dell’anno scorso e l’inizio di quello corrente (cavi USB, varianti di quello Jack e AES/EBU). Nel frattempo, vi rimandiamo alle pagine prodotto dei cavi aggiornati Ricable di cui abbiamo parlato in questo caso. Altri aggiornamenti sono in arrivo, relativamente a Primus e Dedalus Speaker. Buona consultazione!