Le Recensioni dei Clienti

Recensione #17 – Cavi Magnus Signal e Magnus Sub – Ricable Review

Recensione Dario Ricable Review
Icona Ricable Review
Il mio Ricable

Dario P.

Sorgenti: Lettore SACD Sony SCD-XA3000ES; lettore CD Audio Analogue Maestro 192/24; lettore musicassette Nakamichi CR-3E Deck

Amplificatore: Marantz SR5012

Diffusori acustici: Cabasse Minorca MC40

Altro: Subwoofer Cabasse Santorin 21; sistema Cabasse Eole

La seguente recensione dei cavi Magnus Signal e Magnus Sub è il frutto dell’iniziativa “Ricable Review”. Ricable Review è il programma ideato da Ricable, nato per raccogliere feedback dagli audiofili, al fine di portare a un continuo miglioramento dei prodotti presenti nel catalogo. Ultimo ma non meno importante, coloro che aderiscono al programma ricevono a casa un attestato, con lo scopo di attestare come il cliente sia entrato a tutti gli effetti a fare parte della “famiglia Ricable”.
Il seguente Feedback è stato realizzato sulla base di un questionario predefinito a cui l’utente ha restituito le proprie impressioni, in maniera completamente libera. Ringraziamo Dario per il tempo che ci ha dedicato.

Cosa ti ha fattoscegliere Ricable?

Ho iniziato a studiare sul web andando alla ricerca di recensioni e comparazioni, che mi hanno motivato a scegliere Ricable. Non è stato facile decidere ma quello che leggevo, i pareri di chi aveva scelto Ricable erano davvero confortanti. Ho chiesto anche il parere del mio negozio di fiducia facendo paragoni con molti cavi disponibili sul mercato, ma non nascondo che molte volte ero spaventato dal prezzo di acquisto. Ricable è stata l’alternativa giusta.

Recensione Dario Ricable Review
Recensione Dario Ricable Review
Cosa pensi della costruzione
e dell’estetica
del prodotto?

Il packaging la dice tutta sulla qualità del prodotto e, aprendo le scatole al loro interno, lo spettacolo che mi si è presentato è stato davvero molto interessante. Immediatamente si nota un evidente uso attento e certosino dei materiali che denotano solidità, flessibilità e una forza di serraggio davvero molto particolari.

Come hai svolto le prove? Quali brani hai utilizzato per mettere alla prova il cavo?

La mia prova di ascolto è stata fatta con il SACD dei Dire Straits, Brothers in Arms, e con il SACD di Herbie Hancock, Gershwin’s World. Ascolto fatto sia in modalità stereo sia in modalità multicanale 5.1. Premetto che ascolto musica a 360 gradi scegliendo cosa ascoltare in base al momento e allo stato d’animo. Con estrema disinvoltura, posso rilassarmi con un brano di musica classica così come posso entusiasmarmi all’ascolto di un brano hard rock o metal.

Recensione Dario Ricable Review
Recensione Dario Ricable Review
Quali sono state le tue
impressioni di ascolto?

Di Herbie Hancock vado sulla traccia n° 8: It Ain’t Necessarly So (Interlude). Durata brevissima, solo 1:24, ma dove si rincorrono pianoforte, contrabasso e tromba in una corsa furente. Limpidezza assoluta. Dettaglio preciso di ogni singolo strumento e il contrabasso assolutamente fermo al suo posto senza sovrastare. Stupendo! Proseguo con la traccia n° 9: Cotton Tail, mai sentito un pianoforte così dinamico e preciso, i piatti magnificamente limpidi e brillanti. Definizione allo stato dell’arte. Dopo il jazz è la volta del rock, con i Dire Straits. Traccia n° 5: Why Worry, in questo brano la spazialità degli strumenti è molto ampia, l’arpeggio della chitarra è dettagliatissimo, così come le piccole percussioni che colorano il brano. La voce profonda di Mark Knopfler esce così limpida e dettagliata che ho l’impressione di averlo nella mia stanza in carne e ossa. Spettacolare. Traccia n° 6: Ride Across The River, a mio avviso questo brano può mettere in difficoltà qualsiasi impianto Hi-Fi. Dotato di una dinamica strepitosa, tutto lo spettro sonoro viene restituito senza affaticamento e con grande dettaglio. Notevole.

Le tue conclusioni.

Era da qualche tempo che stavo meditando la possibilità di effettuare un cambiamento, per quanto riguarda i cavi, al mio impianto audio-video iniziando dai cavi di segnale. È un dato di fatto che i cavi hanno indubbiamente una loro importanza in una catena Hi-Fi, sia in una configurazione prettamente stereo, ma ancor di più in una configurazione multicanale. Nello specifico, parliamo di una catena audio-video multicanale; al 60% viene utilizzata in stereofonia e il 40% in multicanale.
Questa mia recensione è mirata a descrivere il benefico miglioramento apportato alla mia catena Hi-Fi senza nulla togliere ai cavi che avevo in uso, i quali mi hanno indubbiamente regalato belle sedute di ascolto. Per rigor di logica non elenco i cavi che fino a ieri avevo in uso, perché non è mia intenzione declassare nessun produttore. Allo stesso tempo, questa mia recensione è per descrivere la grande professionalità della Ricable per quanto riguarda l’assistenza ai propri clienti. Veniamo ai fatti!
La mia scelta è ricaduta sui prodotti Ricable dopo aver letto recensioni su recensioni e tutte, incredibilmente, positive tanto da chiedermi: «Sarà mai possibile?».
Il mio primo passo è stato quello di tentare di dare nuova linfa sonora al lettore SACD Sony SCD-XA3000ES e intervengo sul multicanale. La mia scelta ricade sulla serie Hi-End da 1 metro (attualmente fuori produzione NdR). Già il packaging la dice tutta sulla qualità del prodotto e, aprendo le scatole al loro interno, lo spettacolo che mi si presenta è davvero molto interessante, e immediatamente si nota un evidente uso attento e certosino dei materiali che denotano solidità, flessibilità e una forza di serraggio davvero molto particolari.
Procedo all’istallazione, mi accomodo sul divano e avvio l’ascolto. Meraviglia per le mie orecchie: il risultato è sorprendente. Limpidezza. Dettaglio. Spazialità. Dinamica. Tutto lo spettro sonoro ha acquistato nuova vitalità.
Il secondo passo è stato quello di acquistare i cavi di segnale della serie Magnus da 1 metro collegando il Sony SCD-XA3000ES in modalità stereo. Stessa cosa per il lettore CD Audio Analogue Maestro 192/24, e ancora una volta sono rimasto colpito da tanta bontà nel restituire un segnale così ricco di dettaglio ed equilibrio. Prodotto davvero eccezionale, tanto che ho deciso di riportare in vita anche il mio Deck a cassette Nakamichi CR-3E (da tempo addormentato), questa volta usando di nuovo il cavo della serie Hi-End da 2 metri. Cosa dire… il Nakamichi CR-3E ha ripreso a suonare a pieni polmoni.
Dopo aver ringiovanito tutte le mie sorgenti con risultati davvero sorprendenti e piacevolmente inaspettati, era giunto il momento di rinfrescare l’ugola profonda del subwoofer, nello specifico un bel Cabasse Santorin 21. Prendo le misure della distanza dal sintoamplificatore Marantz SR5012 e il subwoofer Cabasse Santorin 21 e realizzo che ci vogliono 5 metri di cavo. Avendo già scelto il Magnus per i due lettori CD faccio la stessa scelta per il cavo del subwoofer. Apro il sito Ricable e procedo all’ordinazione di detto cavo. Nell’arco di 24 ore ricevo il pacco. Sono felicissimo e non vedo l’ora di procedere all’istallazione. Purtroppo, aprendo la scatola e vedendo il cavo (bellissimo), mi assale un dubbio: «Avrò preso le misure giuste?». Procedo all’installazione e il dubbio diventa sempre più reale… il mio errore è stato quello di prendere le misure esternamente al mobile dove ho sistemato l’impianto audio-video. Non avevo valutato le varianti e gli angoli che il cavo doveva coprire. Procedo comunque all’installazione armandomi di un minimo di speranza che il tutto vada a buon fine ma… ahimè… il cavo non arriva al subwoofer, rimane un largo spazio da coprire.
Non mi faccio prendere dal panico. Accendo il PC e vado sul sito Ricable e immediatamente si apre una finestrella di comunicazione diretta e in tempo reale con l’azienda. C’è anche un numero di telefono e anche la possibilità di comunicare tramite WhatsApp. Bene, non mi rimane che scegliere e scelgo la comunicazione diretta. Vado a descrivere il problema e chiedo se è possibile effettuare una sostituzione. L’operatore mi dice di aprire il ticket di assistenza e da lì effettuare la richiesta ufficiale, la quale viene accolta in tempi velocissimi, tanto veloci che in meno di 48 ore ho tra le mie mani il cavo con il giusto metraggio.
Sono rimasto davvero esterrefatto da così tanta prontezza e trasparenza a risolvere le problematiche dei propri clienti. Installazione effettuata alla grande e comincio nuovamente a divertirmi come un giovincello al suo primo impianto. Che dire? Non posso far altro che elogiare Ricable per come cura i propri clienti: serietà e assistenza ineccepibili. In meno di 48 ore il problema (per un mio errore di valutazione) è stato risolto. Grazie Ricable.

Icons made by Freepik from www.flaticon.com

Cosa ti è piaciuto?

– Dettaglio sonoro elevatissimo
– Belli da vedere ma ancor più belli da sentire
– Ottimo rapporto qualità/prezzo

Icons made by Freepik from www.flaticon.com

Cosa miglioreresti?

– Nulla da segnalare


Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *