Le Recensioni dei Clienti

Recensione #23 – Cavo USB Magnus – Ricable Review

Ricable Review USB Magnus Cristiano
Icona Ricable Review
Il mio Ricable

Cristiano D.

Sorgenti: Lettore CD Rotel RCD-1572; giradischi Thorens TD 125 MKII

Amplificatore: Pre Harman Kardon Citation 21; finale toroidale autocostruito

Diffusori acustici: B&W CDM 7NT

Altro: DAC Teac UD-301

La seguente recensione del cavo USB Magnus è il frutto dell’iniziativa “Ricable Review”. Ricable Review è il programma ideato da Ricable, nato per raccogliere feedback dagli audiofili, al fine di portare a un continuo miglioramento dei prodotti presenti nel catalogo. Ultimo ma non meno importante, coloro che aderiscono al programma ricevono a casa un attestato, con lo scopo di attestare come il cliente sia entrato a tutti gli effetti a fare parte della “famiglia Ricable”.
Il seguente Feedback è stato realizzato sulla base di un questionario predefinito a cui l’utente ha restituito le proprie impressioni, in maniera completamente libera. Ringraziamo Cristiano per il tempo che ci ha dedicato.

Cosa ti ha fatto scegliere Ricable?

Conoscevo già i cavi Ricable grazie alle riviste, ai siti e ai vari forum di Hi-Fi. Inoltre un caro amico con cui condivido questa passione ha acquistato tutta la serie Dedalus e, avendo riscontrato un netto miglioramento nel suo sistema, mi sono convinto ad acquistare prima i cavi di potenza Primus Speaker con i ponticelli Dedalus e poi il cavo Magnus USB.

Ricable Review USB Magnus Cristiano
Magnus USB
Cosa pensi della costruzione
e dell’estetica
del prodotto?

Già dalla confezione si capisce la qualità e la cura che l’azienda mette nei suoi prodotti. Fascia esterna a proteggere la scatola contenente il cavo legato da una fascetta robusta con bella esposizione di orgoglioso tricolore italico. Lo stesso è adagiato su un morbido e protettivo tappeto spugnoso. Già dalla pesantezza si capisce che il prodotto è di qualità, la calza e le connessioni fanno capire l’attenzione maniacale che viene messa in ogni prodotto.

Come hai svolto le prove? Quali brani hai utilizzato per mettere alla prova il cavo?

Essendo da poco entrato nel mondo della musica liquida, il Magnus è il mio primo cavo USB e, conoscendo la qualità dei prodotti Ricable, non ho avuto dubbi sull’indirizzarmi su questo cavo. Abbonato a Tidal con risoluzione Hi-Fi/Master, ho testato il prodotto con i brani e gli artisti che meglio conosco e di cui possiedo le opere sia in vinile che in CD. In particolare The Dark Side of the Moon dei Pink Floyd, Love over Gold dei Dire Straits, Trilogy degli Emerson, Lake & Palmer, Rattle That Lock di David Gilmour e qualcosa di più robusto in ambito heavy metal.

Magnus USB
Ricable Review USB Magnus Cristiano
Quali sono state le tue
impressioni di ascolto?

Quello che balza subito all’orecchio con i prodotti Ricable e quindi anche con il Magnus USB, è la scena sonora chiara e precisa che si palesa davanti a noi. Ogni strumento risulta chiaro, separato, perfettamente distinguibile e con una profondità entusiasmante. Gli strumenti sembra che ti avvolgano in un abbraccio caldo e morbido. Forse solo un poco le frequenze basse vengono smorzate eccessivamente, ma è probabilmente anche un fatto di gusti personali. Quelle che fanno rimanere stupefatte sono le gamme alte che vengono addolcite, quasi addomesticate, con una classe sopraffina.

Le tue conclusioni.

Ritengo che per fattura, quadro sonoro e presenza il cavo abbia mantenuto tutte le attese che avevo riposto in fase di scelta e acquisto. Inoltre la garanzia a vita e il piacere di comprare un prodotto una volta tanto cento per cento made in Italy ne fanno sicuramente un acquisto che consiglio caldamente.

Icons made by Freepik from www.flaticon.com

Cosa ti è piaciuto?

– Fattura
– Quadro sonoro
– Garanzia a vita
– Made in Italy

Icons made by Freepik from www.flaticon.com

Cosa miglioreresti?

– Forse le gamme basse le preferirei un po’ più accentuate


Articoli correlati

Lascia un commento