Articoli

I cavi di alimentazione con spina americana Ricable sono in arrivo

Stati Uniti Chitarra

Ricable è felice di annunciare che la spina americana nei propri cavi di alimentazione Hi-Fi è in dirittura d’arrivo. Lo avevamo anticipato con una serie di post qualche tempo fa, sulla nostra pagina Facebook. L’ultimo “ritocco” per quanto riguarda i cavi di alimentazione Ricable risaliva ormai a marzo 2021, con la versione MKII del Magnus Power che, rispetto alla versione base, ha guadagnato una schermatura. Il reparto ricerca Ricable, però, non si ferma mai. Questo è necessario per rimanere sempre al passo con il proprio tempo. La spina americana nei cavi di alimentazione Ricable non aggiunge nulla in termini di prestazione, ma rappresenta un importante step nell’espansione nel mercato statunitense e canadese, oltre che in quello dell’America Centrale. Ma non è tutto…

La spina americana nei cavi di alimentazione Hi-Fi Ricable

Come anticipato, la spina americana nei cavi di alimentazione Hi-Fi Ricable non rappresenta un miglioramento in termini prestazionali ma un allargamento dei potenziali fruitori dei nostri cavi di alimentazione. Questi, con spina americana, saranno ordinabili sul sito a partire da settembre. Tuttavia, per chi fosse interessato, sono già disponibili e dunque acquistabili contattandoci direttamente.

Questa novità nasce da una precisa esigenza: rispondere alla crescente domanda degli audiofili d’oltreoceano, statunitensi e canadesi in particolare, i cui ordini sul nostro sito sono sempre più frequenti. Più che di nuovi cavi, in questo caso, parliamo di varianti di quelli esistenti. I cavi di alimentazione con spina americana, infatti, non andranno cercati come un prodotto a sé stante, ma la variante dovrà essere selezionata all’interno delle pagine prodotto già esistenti. Questo non inciderà sul prezzo, come del resto la quasi totalità delle personalizzazioni Ricable. Ultimo ma non meno importante: i cavi di alimentazione potranno essere equipaggiati con spina americana in tutte le serie, dalla Primus all’Invictus, passando per Magnus e Dedalus.

Invictus Power spina americana

Non solo spina americana. Diamo il benvenuto al connettore IEC C20

Il discorso relativo all’introduzione del connettore IEC C20 è molto simile a quello appena fatto per le spine americane nei cavi di alimentazione. Anche in questo caso, non si tratta di un miglioramento a livello tecnico. Si tratta di offrire un’opportunità in più ai nostri clienti. In particolare, tra le varie marche che adottano questo ingresso per l’alimentazione, pensiamo soprattutto ad Audio Research. Anche in questo caso, la personalizzazione nasce dall’ascoltare il cliente.

Dedalus Power spina americana

Molti possessori di elettroniche Audio Research, o comunque con questo ingresso di alimentazione, ci hanno chiesto cavi con questo tipo di connettore, e ora possiamo finalmente accontentarli. A differenza della spina americana, però, il connettore IEC C20 non sarà disponibile per tutte le nostre serie, ma solo dalla serie Magnus in su. Dunque, oltre a quest’ultima, ci riferiamo a quelle Dedalus e Invictus. C’è una piccola variazione anche per quanto riguarda la modalità di ordine. I cavi di alimentazione con connettore IEC C20 non saranno selezionabili “direttamente”. Dovrà invece essere selezionato il cavo di alimentazione standard e appena prima di completare l’ordine, nelle note, il cliente dovrà scrivere la personalizzazione desiderata.

Spina americana e IEC C20. Da quando disponibili?

I cavi di alimentazione con spina americana e/o con connettore IEC C20 non sono ancora ordinabili direttamente sul sito. Lo saranno a partire da settembre. Potete però comunque procedere all’acquisto contattandoci direttamente con il metodo che preferite (telefono, e-mail, live chat, WhatsApp…) fin da ora, o anche lasciando una nota scritta nell’apposito spazio appena prima di terminare l’ordine. Nel frattempo, se siete indecisi sull’acquisto o solo curiosi, potete dare un’occhiata proprio a tutti i nostri cavi di alimentazione. Buona visita!

Articoli correlati

Lascia un commento